Forex trading: come funziona il mercato delle valute?

Il forex, mercato delle valute

Il forex, mercato delle valuteCon il termine Forex (Foreign Exchange Market) o mercato valutario, s’intende lo scambio di una valuta straniera con un’altra valuta. Inoltre, il forex è considerato il mercato finanziario più grande al mondo, proprio per quanto concerne le transazioni di valute. Per di più, nel forex vi sono anche scambi tra le banche centrali, istituzioni bancarie, mercati finanziari, imprese amministrative e così via.

Oltre ciò, l’insieme delle operazioni di scambio comprese nei mercati forex aumentano più di 1,900 miliardi di dollari all’anno. I trader rateali, ovvero ci riferiamo ai piccoli speculatori, istituiscono una determinata parte di tale mercato, tuttavia possono contribuire solo in maniera indiretta con le banche centrali e i broker.

I trader si occupano anche di trading forex, ovvero stiamo parlando di un’attività che si relaziona alla compravendita ed alla vendita di prodotti finanziari, come per esempio i futures, ovvero ci riferiamo a transazioni che si caratterizzano da importi e scadenze standard che sono standardizzati e che si scambiano in un determinato mercato con una durata massima di contratto da 3 mesi.

Le forward transaction sono un metodo che si utilizza per fronteggiare il rischio di cambio. In tale transazione il denaro non si ottiene fin quando non si stabilisce una data. Poi ci sono gli swap su valute, non si scambiano in un mercato, ovvero ci riferiamo ad uno scambio, che si caratterizza per la scadenza di due giorni e che rappresenta uno scambio diretto tra due valute e così via.

In tal modo, i trader cercano di intuire in che modo potrebbe trasformarsi il prezzo di una coppia di valute, nel corso dell’intera giornata, che si riferisce alle contrattazioni. Dunque dobbiamo ben sapere che fluttuazioni economiche e cicliche, che appartengono ad altri mercati finanziari, non interagiscono negativamente con il mercato forex.

Tale processo avviene proprio perché le numerose modifiche dei tassi di cambio, mostrano ai trader diversi metodi per poter registrare le proprie entrate. Ad esempio, se la sterlina britannica aumenterà il suo valore, e si presenterà un calo riguardante il valore del dollaro, il trader acquisterà sulla coppia delle valute GBP/USD. Mentre, se il valore della sterlina britannica si abbasserà, l’investitore venderà su tale coppia di monete.

Per ulteriori approfondimenti puoi leggere questa guida su forex e mercati finanziari.

Facebook Comments

You May Also Like